text-vincenzodevivo - stefanantonreck

Go to content

Main menu:

______________________________________________________________________________________________
Text

[ DE ] [ EN ] [ IT ]


EMOZIONE E RICOGNIZIONE ANALITICA
Vincenzo De Vivo *


Non mi stupisce che Stefan Anton Reck alterni il podio con il cavalletto per realizzare - alla maniera di Théophile Gauthier - “une transposition d’art”. Ma se in cambio di una “palette” egli rende il suo liuto, rimane comunque saldo nell’approccio rigoroso all’oggetto, in un atteggiamento che libera l’emozione solo dopo averne compiuto la ricognizione analitica. Ritmo e colore, cuore dell’invenzione musicale, sono gli elementi fondanti della sua visualità.

Reck è interprete anche quando è creatore: il segno ispirato da Notations di Boulez indaga l’architettura di ogni singolo pezzo e ne offre una lettura visiva che non è meno incisiva di quella musicale.


* Direttore Artistico e Direttore del MeMUS e Archivio Storico del Teatro San Carlo, Napoli


Stefan Anton Reck. Pittura. Suono Gesto Segno
Iemme Edizioni, Napoli, 2014


TEXT

Pierre Boulez
| >>>
Vincenzo De Vivo
| >>>
Andrea Fasano
| >>>

Francesco Gallo Mazzeo | >>>
Alan Gilbert
| >>>

Caterina Ianni | >>>


PRESS

Nello Arionte| >>>

Mario Basile | >>>

Paola De Ciuceis | >>>
Mario Franco
| >>>

Marcello Palminteri (I) | >>>

Marcello Palminteri (II) | >>>
Giordano Mare Aldo Saulino | >>>

 
Back to content | Back to main menu